Google Web Stories, Linee Guida (+ il Plugin WordPress)

Google ha annunciato un plug-in WordPress beta che consente ai publisher di trarre vantaggio dalle (relativamente) nuove Web Story di Google.

Al momento (luglio 2020) Web Stories è spinto alla grande da Big G e quindi è un modo quasi scorretto per posizionarsi in cima alla ricerca di Google, su Google immagini, Discover e sull’app Google.

Google-web-stories
Come si vedono le Google Web Stories sul motore di ricerca

Cosa sono le Google Web Stories?

Google Web Stories è una nuova forma di pagine AMP. È un tipo di contenuto che deve essere consumato in piccoli pezzi.

Ogni pagina di una Web Story contiene un massimo di 10 parole. La dimensione consigliata di una Web Story è compresa tra quattro e 30 pagine.

I publisher possono monetizzare le Web Stories con link di affiliazione, Google Ad Manager e Google DV360 (Beta).

Le Web Stories sono pensate per essere utilizzate dagli utenti di dispositivi mobili che desiderano consumare contenuti velocemente. Google descrive il consumatore di contenuti tipico come qualcuno in metropolitana o a pranzo.

Google Web Stories è open source e gratuito.

L’attacco di Google a TikTok?

Anche se molti hanno pensato alle Storie di Instagram e Fb personalmente credo che, per come google sta spingendo l’uso delle GWV (massimo 10 parole, sbirciabile, sequenza di contenuti…) l’obiettivo e di andare a coprire il bisogno che ha fatto scoprire prepotentemente Tik Tok

Ok, ma quali sono i benefici delle Google Web Stories?

I publisher stanno adottando il formato della Web Story perché può essere presentato in modo attraente per gli utenti da mobile. Le Web Stories rappresentano un nuovo modo per ottenere una quantità significativa di traffico.

Di recente hanno iniziato a vedere Web Stories su Google News e sull’app Google. Sono interattive e -al momento – attirano l’attenzione su di sé.

Esempi di Google Web Stories

usatoday.com, guarda la Web story su Beyonce

https://www-usatoday-com.cdn.ampproject.org/c/s/www.usatoday.com/amp-stories/beyonce-rule-the-world/

wired.com, guarda la storia Space photos of the week

Contenuti Sbirciabili (Sneakable)

Il punto focale della Web Story è ciò che Google chiama “sneakable content”. Non riesco a tradurlo bene, consideriamo che sneak vuol dire tra le altre mille cose “sbirciata” – Sneakable si può tradurre “sbirciabile”

Linee guida

Ecco delle linee guida, direttamente da Google.

  • Completezza: fare in modo che le WebStory siano complete, dicano tutta la storia e non siano commerciali in maniera ovvia.
    Esempi da evitare:
    • Web Stories in cui devi cliccare per avere tutte le informazioni
    • Web Stories che hanno più di un link in uscita per pagina (compresi allegati)
  • Affiliate programs: Attenzione sull’uso dei link di affiliazione. Come al solito è Ok un contenuto di qualità con un link, ma non è tollerato un sito con contenuti raffazzonati e rubacchiati in giro.
  • Lunghezza: tra le 5 e le 30 Pagine, con un ottimo tra le 10 e le 20
  • Titoli: fare titoli corti. Meno di 40 caratteri se possibile
  • Testo: Meno di 200 caratteri per pagina. una pagina = un’idea.
  • Google raccomanda che il carattere del testo abbia una dimensione minima di 24
  • Video: Se usi i video, consigliamo meno di 15 sec per pagina, di sicuro meno di 60 sec. Consigliamo di mettere anche i sottotitoli o didascalie .
  • Google specifica che i video devono essere girati in modalità verticale, non in modalità orizzontale. In questo modo verranno visualizzati a schermo intero su un dispositivo mobile.

L’idea è che l’utente potrebbe trovarsi in una situazione in cui non sia in grado di ascoltare un video, ad esempio in un luogo pubblico o in un luogo rumoroso.

Google Word Stories, il Plugin WordPress

Google ha annunciato un plugin WordPress per aiutare i publisher a ottenere più traffico attraverso il formato Web Story. Il plugin WordPress e il programma Web Story sono entrambi in versione beta.

Una versione finale del plugin verrà rilasciata entro fine dell’estate 2020.

Dove scaricare il Plugin WordPress Web Stories?

Alla data attuale (Luglio 2020) Il plugin è in beta e non ha tutte le funzionalità. Potrebbero esserci dei bug. Tuttavia, può essere utile creare un sito in staging per acquisire familiarità con il plugin ed essere pronti quando sarà disponibile il plugin completo.

Confido nella potenza di fuoco di Google per avere un prodotto stabile a breve

Qualche link su Google Web Story

Articolo in breve:

Cosa fa il plugn wp Google Web Stories?

GWS è un nuovo modo per ottenere più traffico. Il plug-in WordPress ufficiale di Google semplifica la partecipazione.

Dove scaricare il pluginWP per le WebStories ?

L’annuncio di Google del Plugin WordPress: https://google.github.io/web-stories-wp/beta/

Cosa sono le Google Web Stories?

Google Web Stories è una nuova forma di pagine AMP. È un tipo di contenuto che deve essere consumato in piccoli pezzi.

Photo by Ketut Subiyanto from Pexels


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *